Azione Cattolica - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - La città - Associazioni e... - Azione Cattolica  

Azione Cattolica

Presentare l’Azione Cattolica della nostra comunità parrocchiale vuol dire ricordare diverse generazioni di persone che in questi 50 anni si sono formate alla scuola dell’AC. Essere di Azione Cattolica ha fortemente orientato la loro vita, le loro scelte, i loro atteggiamenti, tanto da trasmetterli a quanti erano loro vicini. L’Azione Cattolica è un’associazione che esiste sul territorio nazionale e che è regolata da uno statuto nel cui primo articolo si legge che "L'Azione Cattolica Italiana è un’associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia per la realizzazione del fine generale apostolico della Chiesa". Essere di AC significa attuare il proprio servizio nella comunità ecclesiale e impegnarsi nella comunità civile, perché cresca la coscienza umana nelle persone. In questo modo è prioritario il contributo di ciascuno per la qualità di vita dell’Associazione.

L'Associazione parrocchiale è formata da tutti i laici che aderiscono all’Azione Cattolica Italiana. A livello organizzativo vi è un Consiglio Parrocchiale di AC che accompagna la vita dell’associazione con una programmazione annuale. E’ eletto un Presidente che resta in carica per un triennio e che ha il compito di promuovere e coordinare l’attività, curando la collaborazione con il Parroco e la comunità parrocchiale. Il compito formativo e missionario dell’AC si attua attraverso la vita di gruppi differenziati: a tutti i livelli di età, offre un’esperienza di vita ecclesiale con un impegno missionario.

La cura educativa dei gruppi è affidata a educatori adulti e giovani che in stretta collaborazione con il Parroco Don Francesco, ne attuano il cammino formativo. In particolare nella nostra parrocchia, la proposta per i ragazzi (ACR) è rivolta ai bambini da 6 a 13 anni e prevede degli incontri che si svolgono il sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30, durante i quali si “mescolano” gioco e formazione personale, perché la parola chiave dell’ACR è “catechesi esperienziale”, con la quale conoscono Cristo e la Chiesa attraverso lo stare insieme quotidiano. Per i ragazzi dai 14 ai 18 anni sono previsti invece incontri serali settimanali, che puntano sul confronto tra ragazzi su tematiche che li riguardano da vicino, approfondendo e maturando la propria esperienza spirituale.

Inoltre durante gli anni delle scuole superiori i giovani hanno la possibilità di conoscere il Movimento Studenti dell’Azione Cattolica (MSAC) che è l'espressione, a misura di studente, dell'attenzione missionaria dell’Azione Cattolica Italiana. Si rivolge agli adolescenti nella loro condizione di studenti, ha finalità educative, culturali e missionarie. I giovani oltre i 18 anni si incontrano regolarmente con gruppi di altre parrocchie per sviluppare tematiche che contribuiscono alla formazione umana e cristiana.

L’esperienza dell'AC inoltre è un’esperienza associativa che va oltre i confini della propria parrocchia e che a volte ha una dimensione nazionale. Proprio il 30 ottobre 2010 i gruppi ACR e GVSS di Bagnara insieme a tutti gli altri gruppi provenienti da tutta Italia, hanno partecipato a Roma a un incontro con il Santo Padre Benedetto XVI: Piazza S. Pietro accolto tutti fin dal mattino, ragazzi e giovanissimi per vivere insieme la mattinata tra canti, balli, preghiere e testimonianze, in attesa dell’incontro col Papa. Il pomeriggio invece l'Acr ha fatto festa in Villa Borghese, mentre i Giovanissimi sono stati in piazza del Popolo per valorizzare ciascuno il proprio arco d'età. L’Azione cattolica è insomma una proposta aperta a tutti, senza limiti di età, per tutti quelli che hanno voglia di mettersi in discussione, di crescere, di divertirsi e fare esperienza di Cristo insieme ad altri. Per concludere, mi piace citare la frase di Giovanni Paolo II che descrive l’AC così: “La Chiesa non può fare a meno dell’Azione Cattolica… di un gruppo di laici che, fedeli alla loro vocazione e stretti attorno ai legittimi Pastori, siano disposti a condividere, insieme con loro, la quotidiana fatica dell'evangelizzazione in ogni ambiente”.

Vi aspettiamo in Parrocchia.

Elisabetta Ercolani

Presidente Parrocchiale di AC

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse