Insieme per la sostenibilità energetica del territorio - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - News - Insieme per la sostenibilità energetica del territorio  

Insieme per la sostenibilità energetica del territorio

protocollo

E' stato sottoscritto, venerdì 5 aprile 2013, il Protocollo d'intesa  tra l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e gli attori del territorio per l'attuazione dei Piani energetici comunali (Pec) e dei Piani d'azione per l'energia sostenibile (Paes).

Il Protocollo prevede la collaborazione tra l'Unione e tutti i soggetti economici e sociali che possono concorrere attivamente allo sviluppo, alla crescita e alla sostenibilità del territorio della Bassa Romagna, sia in termini economici che energetici e ambientali, da un lato nel sostenere l'attuazione delle azioni previste dai Pec e dai Paes e dall'altro allo sviluppo condiviso di accordi attuativi che portino alla realizzazione di azioni concrete in tema di sostenibilità energetica ed ambientale.

Dal 2010, infatti,   l'Unione ha formalmente avviato il percorso di sviluppo del Piano Energetico  attraverso una convenzione con l'Università degli Studi di Bologna – Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali - che ha sviluppato un quadro conoscitivo locale di tipo energetico per ognuno dei Comuni dell‘Unione, da cui deriva un piano dettagliato (oggi in bozza e disponibile sul sito dell'Unione) per Comune e un quadro d'insieme sul territorio.

Il Piano definisce gli obiettivi da perseguire entro il 2020 rispetto alle tematiche del risparmio energetico, dell'efficienza energetica, della riqualificazione energetica degli edifici residenziali e industriali e delle fonti rinnovabili.

I Paes  sono gli strumenti che fissano le azioni con le quali raggiungere tutti questi obiettivi e, a partire dalla bozza redatta dai Comuni, necessitano di essere integrati, condivisi e sviluppati con la più ampia partecipazione e collaborazione dei cittadini e degli stakeholders del territorio, con la precisa volontà di incidere sugli stili di vita delle persone e di conseguenza ottenere risultati permanenti per la sostenibilità del territorio.

Le azioni dei soli Comuni, infatti, anche mettendo a sistema tutte le attività che sono di competenza delle amministrazioni locali, non bastano: l'Amministrazione Pubblica incide solo per il 2-3% sulla torta complessiva dei consumi. E' necessario dunque coinvolgere tutta la comunità nel perseguimento degli obiettivi fissati, con la condivisione e il sostegno delle Amministrazioni locali. L'Unione e i Comuni hanno già programmato di intervenire per quanto concerne gli ambiti di propria competenza, ma è possibile intraprendere un percorso virtuoso e di successo solo se si programma un'azione integrata.

incontro-del-5-aprile

Anche per questo motivo è nata una partnership pubblico-privato per l'attuazione di azioni condivise su una serie di temi legati all'energia e all'ambiente.

Il Protocollo d'intesa è stato condiviso con gli attori del territorio e ha l'obiettivo ambizioso, oltre alla collaborazione reciproca nel sostenere le azioni previste dai Pec e dai Paes, di sviluppare una cultura condivisa della sostenibilità, a partire dalla progettazione e realizzazione di azioni concrete quali ad esempio:

 

  • realizzazione di campagne informative  e di sensibilizzazione coerenti e condiviso;
  • definizione di pacchetti di offerta di beni e servizi  per l'efficienza energetica degli edifici residenziali;
  • sviluppo sul territorio comunale di “Comunità Solari”;  
  • realizzazione di progetti per il Green ICT  (“Information and Communication Technologies”);
  • definizione delle misure di sostegno.

 

L'intero percorso si intreccerà poi con i laboratori strategici della Bassa Romagna2020  . All'interno del percorso dedicato all'imprenditorialità sarà sviluppato uno specifico filone dedicato alla sostenibilità e saranno coinvolti tutti i sottoscrittori del Protocollo di Intesa in percorsi partecipativi atti ad individuare progettualità concrete da perseguire in campo energetico nel territorio della Bassa Romagna.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse