Raccolta delle pile usate: all'URP e nei negozi che aderiscono - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - News - Raccolta delle pile usate: all'URP e nei negozi che aderiscono  

Raccolta delle pile usate: all'URP e nei negozi che aderiscono

Da ottobre pile e batterie esauste dei cellulari si raccolgono in quasi 80 negozi della Bassa Romagna e negli URP di ogni Comune. Grande novità per i Comuni della Bassa Romagna: da ottobre, al momento dell’acquisto di pile nuove, i cittadini potranno conferire quelle esauste direttamente presso i rivenditori che abbiano aderito all’iniziativa.

Il Gruppo Hera, in accordo con le Amministrazioni Comunali, Ascom-Confcommercio e Confesercenti, ha infatti distribuito agli URP dell’Unione e ai negozianti aderenti all’iniziativa (tabaccherie, ferramenta, minimarket, orologiai, fotografi, cartolerie e negozi di oggettistica) appositi contenitori che sono stati posizionati all’interno delle attività stesse, in punti ben visibili, e nei quali sarà possibile conferire pile esauste ma anche batterie dei cellulari non più utilizzabili.

Le attività che non hanno ancora aderito, possono farlo chiamando il numero verde di Hera 800999500, attraverso il sito di Hera www.gruppohera.it oppure contattando le loro Associazioni di categoria.

Il progetto nasce per migliorare il servizio di raccolta delle pile esauste, classificate come rifiuto urbano pericoloso (RUP). Esse infatti contengono metalli pesanti come mercurio, nichel, piombo, cadmio che, se dispersi nell’ambiente, posso inquinare il terreno e le falde acquifere. Devono essere quindi raccolte separatamente per poter essere trattate in sicurezza.

Naturalmente le pile esauste possono essere portate anche presso tutte le stazioni ecologiche di Hera presenti in ogni Comune.

Attività aderenti al progetto di raccolta differenziata delle pile a Bagnara:

Tabaccheria Lucchesi – Geo Bar, Via Madonna 6.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse