Recuperiamo il Natale. Un albero di Natale da donare al Comune di Bagnara di Romagna. - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - News - Recuperiamo il Natale. Un albero di Natale da donare al Comune di Bagnara di Romagna.  

Recuperiamo il Natale. Un albero di Natale da donare al Comune di Bagnara di Romagna.

Il progetto “Recuperiamo il Natale” nasce la prima settimana di dicembre 2013 dalla disponibilità ed entusiasmo di Alessandro Rosetti, Giada Gambi e cittadini bagnaresi, incentivati dalla volontà di sensibilizzare su temi sociali e ambientali del Comune di Bagnara di Romagna, aprendosi in questo periodo natalizio, a rivisitazioni delle tradizioni più classiche, senza volerle in alcun modo sostituire.

Alessandro è un artigiano poliedrico ravennate, nato e cresciuto sui cantieri edili del territorio, ha accumulato una vasta esperienza nella ristrutturazione e nella gestione dei materiali ed è in grado di plasmarli in forme e oggetti nuovi, reinventandoli.

Giada è una giovane ingegnere edile/architettura, nata anche lei in cantiere grazie a babbo e sorella, si occupa di progetti di riqualificazione edilizia e territoriale, ponendo grande attenzione agli aspetti legati alla sostenibilità ambientale ed economica. 

L’albero di Natale con struttura in toto vengono realizzati con materiali di scarto quali legno da riutilizzo, vecchi cavi elettrici, fil di ferro, plastica... rielaborati e messi in opera in modo da creare un oggetto che non presenti problemi di sicurezza e di montaggio quali tiranti, plinti e oggetti contundenti ma che risulti allo stesso tempo un oggetto curato e

significativo. L’illuminazione a led è rigorosamente a basso consumo.

Il progetto intende manifestare il disagio che questa crisi economica sta portando nel cuore di tutti ed il bisogno di ridimensionare il nostro stile di vita, ritornando a dare la giusta dimensione ai nostri bisogni e alle nostre abitudini, ritornando ad una sapienza artigianale e ad una dimensione più umana e sostenibile del nostro stile di vita. Ricordando che il Natale nonostante venga caricato di molti significati e usanze consumistiche ha un significato principalmente religioso e ci ricorda l’importanza di rispettare il prossimo, i nostri luoghi, la nostra casa, ed i nostri cari. Realizzare tale struttura all’interno della piazza di Bagnara è una occasione per ricordare anche quanto la cultura agricola porta ed ha portato valore al nostro territorio, cultura che va valorizzata e tesorizzata per le generazioni future.

Progetto e allestimento: Alessandro Rosetti e Giada Gambi

Illuminazione: Graziani Daniele (Essat Bagnara)

Realizzazione del titolo: Ercolani Renato (Bagnara)

Realizzazione degli addobbi: dade, bimbi e mamme della Scuola Materna S. Giuseppe

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse