Operazioni cimiteriali - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Cimitero e Serv... - Servizi cimiter... - Operazioni cimi... - Operazioni cimiteriali  

Operazioni cimiteriali

DESCRIZIONE

Istruttoria tesa alla redazione di domanda per estumulazione, esumazione o traslazione di salme, resti mortali o ceneri da una tomba all’altra o all’interno della stessa tomba di famiglia.

Le operazioni cimiteriali sono:

  • Inumazione: la salma è inumata in un campo comune per un periodo di anni dieci dal giorno del seppellimento;
  • Tumulazione in sepolture private: Sono a tumulazione le sepolture di feretri, cassette ossario o urne cinerarie in opere murarie costruite dal Comune o dai concessionari di aree. Le sepolture private a sistema di tumulazione, sono oggetto di concessione secondo le modalità previste dal Regolamento di Polizia Mortuaria del Comune di Bagnara di Romagna.
  • Esumazione ordinaria: l’esumazione è il disseppellimento della salma dal campo di inumazione dopo dieci anni di sepoltura;
     
  • Esumazione straordinaria: l’esumazione straordinaria è il disseppellimento della salma prima dei dieci anni di sepoltura.  L'esumazione straordinaria delle salme inumate può essere eseguita prima del termine ordinario di scadenza, per provvedimento dell'Autorità Giudiziaria o, a richiesta dei familiari e dietro l'autorizzazione del Sindaco, per trasferimento ad altra sepoltura dello stesso o in altro cimitero o per cremazione.
     
  • Estumulazioni ordinarie
    Le estumulazioni sono soggette al previo versamento di apposita tariffa, distinta a seconda che si tratti di:
    a)  estumulazioni eseguite alla scadenza della concessione a tempo determinato;
    b)  estumulazioni per effettuare altra tumulazione, quando siano trascorsi almeno 20 anni per i loculi stagni o 10 anni per i loculi aerati;
  • Estumulazioni straordinarie:
    Sono estumulazioni straordinarie:
    - a richiesta dei familiari interessati, laddove non sia ancora scaduto il periodo di concessione;
    - su ordine dell'Autorità Giudiziaria.
    Le estumulazioni straordinarie sono soggette al previo versamento di diversa tariffa rispetto alle estumulazioni ordinarie.

MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO

Ogni operazione cimiteriale deve essere richiesta presentando domanda in carta bollata presso l’ufficio dei Servizi Cimiteriali dal parente più prossimo. 

REQUISITI

1. Nel  cimitero devono essere ricevuti quando non venga richiesta altra destinazione:
a) i cadaveri delle persone morte nel territorio del Comune, qualunque ne fosse in vita la residenza;
b) i cadaveri delle persone morte fuori del Comune, ma aventi in esso, in vita, la residenza;
c) fuori dal Comune che avessero perduto la residenza non per loro determinazione, ma per ricovero in strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie;
c) i cadaveri delle persone non residenti in vita nel Comune e morte fuori di esso, ma aventi diritto al seppellimento in una sepoltura privata esistente nel cimitero del Comune stesso;
d) i cadaveri delle persone non residenti in vita nel Comune e morte fuori di esso, su richiesta del concessionario della sepoltura privata, limitatamente alla sepoltura di cui egli abbia la disponibilità, ove ciò sia consentito dal Regolamento di Polizia Mortuaria;
e) i nati morti ed i concepiti di cui all'art. 7 del d.p.r. 285/1990;
f) i resti mortali delle persone sopra elencate.

Assolti gli obblighi di accoglimento nel cimitero di cui sopra, quando la disponibilità delle sepolture, accertata dal responsabile del servizio di custodia del cimitero, lo consenta, possono essere accolti e sepolti nel cimitero i feretri di persone non decedute nel Comune o non aventi in vita in esso la residenza, qualora abbiano già sepolto nel cimitero comunale un coniuge o convivente, oppure parenti fino al 2° grado. 

È inoltre consentito, qualora le disponibilità di sepolture lo permettano, il ricongiungimento alla famiglia delle cassette ossario e delle urne cinerarie delle persone indicate nei precedenti commi già seppellite in altro Comune. 

Sul piano esterno superiore di ogni feretro è applicata apposita piastrina metallica, recante impressi in modo indelebile, il cognome e il nome della salma contenuta e le date di nascita e di morte.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

  • codice fiscale;
  • marca da bollo da €. 16,00.

 

 

Il modulo per operazioni cimiteriali è un foglio A3 da stampare fronte e retro

 

 

DOVE RIVOLGERSI

Ufficio anagrafe - servizi demografici
Piazza Marconi n. 2 

CONTATTI
Dott.ssa Alessia Ballardini – impiegata
Responsabile Area Amministrativa: Dott. Paolo Cantagalli
Responsabile Area Tecnica: Geom. Danilo Toni

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

D.P.R. n. 285 del 10/09/1990; vigente Regolamento di Polizia Mortuaria - deliberazioni diverse delle tariffe in vigore.

 

TIPO DI PROCEDIMENTO

semplice 

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse