Rinuncia alla concessione cimiteriale. Retrocessione della concessione cimiteriale. - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Cimitero e Serv... - Servizi cimiter... - Rinuncia alla concessione cimiteriale. Retrocessione della concessione cimiteriale.  

Rinuncia alla concessione cimiteriale. Retrocessione della concessione cimiteriale.

1. Il Comune ha facoltà di accettare la rinuncia a concessione di sepoltura individuale a tempo determinato o perpetua, quando la sepoltura non è stata occupata da feretro, da cassette ossario o urne cinerarie o quando, essendo stata occupata, da feretro, da cassette ossario o urne cinerarie, siano state trasferite in altra sede. In tal caso, spetta al concessionario rinunciante il rimborso di una somma pari alla tariffa per la concessione in uso in vigore al momento della rinuncia, per ogni anno intero o frazione superiore a 180 giorni di residua durata, determinata secondo la formula seguente:

 

 

  T x R

I = ____________

  1,5 x D

 

dove

I = Rimborso all’utente

T = Tariffa vigente in vigore al momento della rinuncia

R = Durata residua

D = Durata concessione

 

2. La durata delle concessioni perpetue viene equiparata, esclusivamente per l’applicazione del comma precedente, alle concessioni novantanovennali.

 

3. I loculi, le cellette ossario o le nicchie per urne cinerarie ritorneranno automaticamente nella disponibilità del Comune nel caso di traslazione del feretro o della cassetta ossario o dell’urna cineraria in altra sepoltura, essendosi esaurita la funzione per cui era stata fatta la concessione, salvo il caso in cui sia consentita dal presente regolamento la sepoltura di un’altra salma/cassetta ossario/nicchia cineraria. Nel caso di cui al primo periodo del presente comma, troverà applicazione il 1° comma ove alla scadenza della concessione manchi un periodo superiore ad un terzo della durata.

 

4. La Giunta Comunale ha facoltà di accettare la rinuncia a concessione per tumulazioni di famiglia/collettività, quando:

  •  il concessionario non intenda realizzare la costruzione intrapresa;
  •  il manufatto sia interamente costruito e sia comunque libero o liberabile da salme, ceneri o resti.

 

5. In tali casi spetterà al concessionario o agli aventi titolo alla concessione, rinuncianti, oltre all'eventuale restituzione del deposito cauzionale, il rimborso di una somma:

  •  per concessioni di aree non edificate, in misura pari all’80 % della tariffa in vigore al momento della rinuncia
  •  per concessioni di aree già edificate, un importo, su valutazione da parte dell'Ufficio Tecnico Comunale, in rapporto ai posti disponibili ed allo stato delle opere. Nel caso in cui siano presenti feretri o cassette ossario o urne cinerarie, il rinunciante deve provvedere, a sue spese, alla sepoltura in altro loculo, celletta ossario o nicchia cineraria.

 

6. Il concessionario non può, all’atto della rinuncia, porre vincoli o condizioni.

 

7. La richiesta di rinuncia non può essere accolta in caso di parziale edificazione.

 

8. E’ ammessa, previa autorizzazione del Responsabile della gestione delle concessioni e senza alcun conguaglio, la retrocessione contestuale di due concessioni di loculi, cellette ossario o nicchie cinerarie, da parte dei rispettivi titolari (purchè si tratti di concessioni dello stesso tipo), unicamente per consentire ad uno o entrambi di avvicinare le salme o i resti mortali o le ceneri di persone legate da vincoli famigliari (coniugi, parenti o affini entro il quarto grado). In questo caso è dovuto al Comune, in parti uguali da entrambi i concessionari, il pagamento delle spese amministrative e fiscali per le volturazioni delle concessioni e il pagamento delle tariffe per le operazioni cimiteriali necessarie. In tal caso la durata delle nuove concessioni è pari alla durata residua delle concessioni originarie (in caso di concessioni perpetue si considera una durata originaria di novantanove anni).

 

 

 

 
DOVE RIVOLGERSI Ufficio anagrafe/servizi demografici:
 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse