Il SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VOLONTARIO: CHE COS'E' E A CHI E' RIVOLTO - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Infanzia, Istr... - Giovani - Servizio civile... - Il SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VOLONTARIO: CHE COS'E' E A CHI E' RIVOLTO  

Il SERVIZIO CIVILE NAZIONALE VOLONTARIO: CHE COS'E' E A CHI E' RIVOLTO

Il Servizio Civile Nazionale,  istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64, che dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria,  è un modo di difendere la Patria, il cui dovere è proclamato dall'articolo 52 della Costituzione, una difesa non armata riferita alla condivisione dei valori comuni e fondanti della Repubblica e del suo ordinamento democratico.

E' l’opportunità, messa a disposizione delle ragazze e dei ragazzi dai 18 ai 28 anni, di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace. Il Servizio Civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, è un’importante occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico dell’Italia. È un’occasione unica per sentirsi parte utile della società, attivare le proprie capacità decisionali, imparare ad operare in gruppo, affinare la sensibilità, scoprire attitudini personali, sviluppare il senso di responsabilità.

Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile volontario, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica. Infatti, un progetto di Servizio Civile sarà anche l’occasione per incominciare a guadagnare: per il proprio impegno: al volontario è riconosciuto un assegno mensile per il servizio civile di 433,80 euro. È anche garantita una copertura assicurativa per l’intera durata del progetto. Inoltre il periodo di servizio civile è riconosciuto valido a tutti gli effetti ai fini del trattamento previdenziale. Per il Servizio Civile all’estero sono previsti rimborsi e indennità. Alcune università, inoltre, possono riconoscere crediti per taluni progetti.

Tra il dare e il fare, con il Servizio Civile ci sono anche tanti vantaggi concreti.
Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai seguenti settori: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all'estero.

Come si partecipa al Servizio Civile  
I ragazzi e le ragazze, di età compresa tra i 18 e 28 anni, di cittadinanza italiana, interessati al Servizio civile volontario possono partecipare ai bandi di selezione dei volontari pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e nel Sito Internet dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC)  www.serviziocivile.it  (voce Bandi SCN), scegliendo il progetto per il quale presentare la domanda di partecipazione.
La domanda di partecipazione, in carta semplice, è indirizzata e consegnata all'Ente, che ha proposto il progetto, nei tempi e con le modalità previste dal bando, deve essere redatta nel modello allegato al bando, deve contenere l'indicazione del progetto prescelto ed essere corredata, ove possibile, di titoli di studio, titoli professionali, documenti attestanti esperienze lavorative svolte. E' ammessa la presentazione di una sola domanda per bando.
Il modulo di domanda può essere scaricato dalla sezione "Modulistica" o dall'area "Bando" alla voce Modulo; i progetti possono essere consultati nell'area "Bando " attraverso un motore di ricerca che consente una selezione geografica o per settore di interesse.
L'Ente titolare del progetto sceglie le figure più adeguate alle proprie attività operative attraverso una selezione tra i profili delle candidature giunte in seguito al bando di concorso. Successivamente comunica la relativa graduatoria provvisoria all'UNSC, che provvede alla verifica ed alla approvazione della stessa. L'UNSC con proprio provvedimento dispone l'avvio al servizio dei volontari, specificando la data di inizio del servizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto.

Informazioni  
Si possono chiedere informazioni agli Enti qui elencati consultando i loro siti internet o interpellandoli mediante l’indirizzo mail o il telefono
Presidenza del Consiglio dei Ministri  
Ufficio Nazionale per il Servizio Civile
www.serviziocivile.it

 

Regione Emilia-Romagna  
Ufficio per il Servizio Civile
Viale Aldo Moro, 21
Tel. 051 5277022-7021
Orario:
Lunedì - mercoledì - venerdì dalle 10.00 alle 15.00 / martedì e giovedì dalle 10.00 alle 17.00
www.emiliaromagnasociale.it   
E-mail: serviziocivile@regione.emilia-romagna.it

Provincia di Ravenna  
Coordinamento provinciale enti di servizio civile di Ravenna CO.PR.E.SC.  
Sede operativa: Piazza Duomo, 13 - Ravenna - tel. 0544.212602 cell. 333/9606815 (risponde la Caritas) fax 0545.213133
Ricevimento pubblico: tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30.

Sede legale: Piazza Caduti per la Libertà 2/4 - 48100 Ravenna
e-mail: copresc@racine.ra.it
Sito internet: http://www.coprescravenna.it/

Il referente del progetto per il Comune di Bagnara di Romagna è Dal Bosco Vilma (0545/905505).

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse