Elezioni Amministrative Provinciali del 15 e 16 maggio 2011 - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Notizie - Elezioni Amministrative Provinciali del 15 e 16 maggio 2011  

Elezioni Amministrative Provinciali del 15 e 16 maggio 2011

provincia_large

Domenica 15 e lunedì 16 maggio 2011  si vota per l’elezione del Presidente della Provincia e per il rinnovo del Consiglio Provinciale.

Domenica 15 maggio la votazione avrà inizio alle ore 8 del mattino e proseguirà sino alle ore 22 dello stesso giorno.

Lunedì 16 maggio la votazione avrà inizio alle ore 7 del mattino e si concluderà alle ore 15 dello stesso giorno. Gli elettori che a tale ora si dovessero trovare ancora nei locali del seggio saranno ammessi al voto.

Al fine di evitare affollamenti nelle sezioni elettorali nell'imminenza dell'orario di chiusura, con gli intuibili disagi per gli elettori, è consigliabile recarsi a votare nelle prime ore della mattina o del primo pomeriggio della domenica.

CHI  VOTA  
Per la consultazione voteranno gli iscritti nelle liste elettorali, che compiranno il 18° anno di età entro il 15 maggio 2011 compreso.
Di norma il voto si esercita presentandosi di persona presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste si è iscritti.
A questo principio sono ammesse alcune deroghe. Ad esempio, in occasione delle consultazioni politiche possono votare in un qualsiasi comune del territorio nazionale queste categorie di elettori:
- i militari delle forze armate, gli appartenenti a corpi organizzati militarmente per il servizio dello Stato, le forze di polizia ed il corpo nazionale dei Vigili del Fuoco ( tutti gli appartenenti a questo gruppo di elettori sono ammessi a votare nel comune in cui si trovano per cause di servizio);
- i ricoverati in ospedali o case di cura;
- i detenuti ancora in possesso del diritto di voto;
- i marittimi e gli aviatori fuori residenza per motivi di imbarco.

COME SI VOTA  
Si può votare per il simbolo prescelto e il voto sarà valido per il candidato presidente e per  il candidato consigliere. Il voto è valido anche se espresso sul nome e cognome del candidato consigliere e in questo caso è valido anche per il  candidato presidente collegato. Se si vota solo per il  candidato presidente, il voto non si estende al gruppo o ai gruppi che lo sostengono.
E’ eletto presidente della provincia il candidato che ottiene un numero di voti pari al cinquanta per cento più uno degli elettori. Altrimenti al secondo turno sarà eletto il più votato tra i due candidati ammessi al ballottaggio.

Non è consentito il voto 'disgiunto' , vale a dire non si può votare per una lista/candidato consigliere e un candidato presidente diverso da quello che la lista sostiene/ a cui è collegata. Non si esprimono preferenze perché i candidati consiglieri nei collegi provinciali sono già stampati sulla scheda.

DOCUMENTI  PER  VOTARE
Per essere ammessi al voto gli elettori dovranno esibire la Tessera Elettorale unitamente ad un documento di riconoscimento, rilasciato dalla Pubblica Amministrazione, munito di fotografia (per esempio carta d'identità, patente, passaporto, libretto di pensione, tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale ecc.). I documenti di identificazione sono considerati validi per accedere al voto anche se scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione dell'elettore.
In mancanza di documento, l'identificazione può avvenire anche attraverso:
- uno dei membri del seggio che conosca personalmente l'elettore e ne attesti l'identità;
- un altro elettore del comune (conosciuto al seggio e provvisto di documento di identificazione), che ne attesti l'identità.
Sulla tessera sono previsti fino a diciotto spazi in ognuno dei quali, in occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria, viene apposta, ai fini dell'attestazione dell'avvenuta votazione, la data della elezione ed il bollo della sezione.
Per evitare il possibile sovraffollamento e le code degli ultimi giorni, è consigliabile verificare per tempo il possesso dei documenti necessari per l'espressione del voto.
Il rilascio del duplicato della tessera avviene immediatamente presso l'ufficio Elettorale del Comune.

TESSERA ELETTORALE: SMARRIMENTO – DETERIORAMENTO – FURTO  
Se la tessera si deteriora irrimediabilmente il cittadino può chiedere un duplicato, riconsegnando quella in suo possesso.
In caso di smarrimento occorre che l'interessato compili apposita dichiarazione presso l'Ufficio Elettorale.
In caso di furto la domanda di duplicato deve essere corredata da copia della denuncia presentata.

DOVE VOTARE  
Sulla Tessera Elettorale gli elettori troveranno indicato il numero e l'indirizzo del seggio dove dovranno recarsi a votare.

ORARI APERTURA SPORTELLI UFFICIO ELETTORALE DURANTE IL PERIODO DELLE CONSULTAZIONI  
orario continuato per tutta la durata dell'apertura dei seggi elettorali:
domenica 15 maggio dalle ore 8 alle ore 22 e lunedì 16 maggio dalle ore 7 alle ore 15 .

VOTO DEGLI  ELETTORI  AFFETTI  DA  INFERMITA' FISICA
Gli elettori impossibilitati ad esprimere personalmente il voto per grave infermità e che necessitano di un accompagnatore, se muniti di apposita certificazione medica da parte della AUSL, possono esercitare il diritto di voto con l'aiuto di un elettore volontariamente scelto‚ iscritto nelle liste elettorali in un qualsiasi Comune della Repubblica e munito della propria tessera elettorale e di un documento di riconoscimento.
Nessuno può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un elettore fisicamente impedito.
Se l'impedimento è a carattere permanente, la legge 5 febbraio 2003 n.17 prevede l'apposizione di uno specifico simbolo sulla propria tessera elettorale, previa richiesta dell'interessato, corredata della relativa documentazione. In tal caso l'elettore sarà sempre ammesso al voto con l'aiuto di un accompagnatore senza avere più l'obbligo di munirsi dell'apposita certificazione medica.
Dovranno comunque essere ammessi al voto assistito, senza la predetta certificazione:
- la categoria dei ciechi civili;
- gli amputati delle mani;
- gli affetti da paralisi o da altri impedimenti di analoga gravità.
Le certificazioni mediche per gli elettori fisicamente impediti ad esprimere il voto sono rilasciate dai medici dell'AUSL in qualsiasi periodo dell’anno durante i  normali orari di apertura degli ambulatori dell'Igiene Pubblica Corso Garibaldi, 41 Lugo tel. 0545/903592.

ALTRE INFORMAZIONI  
Con decreto del Presidente della Repubblica del 30 novembre 2010, sono state ridefinite le circoscrizioni ed e’ stato ridotto il numero dei collegi di alcune province: quella di Ravenna è passata da trenta a ventiquattro collegi.
Sul sito della Prefettura di Ravenna nella sezione “In evidenza” è pubblicata la tabella con la descrizione dei “Nuovi collegi provinciali uninominali” della Provincia.
Per vedere l’ubicazione del seggio delle sezioni elettorali del Comune di Bagnara di Romagna e di quale collegio provinciale fanno parte clicca qui .

UFFICIO ELETTORALE  
Ulteriori informazioni possono essere acquisite presso l'Ufficio Elettorale ai numeri di telefono: 0545/905516  e-mail: anagrafe@comune.bagnaradiromagna.ra.it  

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse