Quarta di copertina - seconda settimana - Comune di Bagnara di Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - Notizie - Quarta di copertina - seconda settimana  

Quarta di copertina - seconda settimana

Patricia Highsmith - Acque profonde

acque-profonde

Victor è un uomo tranquillo, un intellettuale, marito e padre modello, amato da tutti gli amici. Melinda, la moglie, invece è una donna superficiale, bella ma poco elegante, a cui piace soprattutto divertirsi e passare da un flirt all’altro.
I due convivono nonostante la loro evidente diversità,  grazie alla pazienza di Victor che sa tutto della moglie ma sopporta. Per questo gli amici lo considerano un santo.
Finché un giorno, a uno dei soliti ricevimenti, Victor butta lì una frase: “Se qualcuno non mi piace, io lo uccido”. Forse la sua pazienza non è infinita. Da questo momento in poi Victor abbandona il ruolo dell’uomo irreprensibile e paziente per vestire i panni del freddo e implacabile giustiziere.
La Highsmith è abilissima a comporre nelle sue diverse sfaccettature la lenta trasformazione di uno come tanti in psicopatico assassino, tratteggiandone la psicologia con affettuosa partecipazione e inducendo il lettore a parteggiare apertamente per lui.
Un’altra grande prova della scrittrice americana che racconta “storie di uomini come un ragno racconterebbe storie di mosche”.

 

Il-porto-delle-nebbie-1

Georges Simeon  - Il porto delle nebbie

<< Maigret guardava Joris, e un lieve sorriso gli errava sulle labbra. Strano uomo! Per cinque giorni, non riuscendo a dargli un nome al Quai des Orfèvres l’avevano chiamato “l’Uomo”.
<< Era stato fermato sui Grands Boulevards mentre si aggirava in preda al panico fra gli autobus e le macchine. Lo interrogano in francese. Nessuna risposta. Provano con altre sette o otto lingue. Niente. E neppure il linguaggio dei sordomuti funziona.
<< Un pazzo? Nell’ufficio di Maigret lo perquisiscono. Il vestito che indossa è nuovo, nuova la biancheria, nuove le scarpe. Dagli indumenti sono state strappate tutte le etichette. Niente documenti. Niente portafoglio. Cinque bei biglietti da mille franchi infilati in tasca>>.

 

 

 

I testi sono diponibili per il prestito presso la biblioteca di Bagnara di Romagna

 
Altre notizie di Giallo di Romagna:
 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse